Approfondimento: alcuni consigli per scegliere l’impresa edile nella ristruttuarzione

Chi si appresta a ristrutturare un’abitazione esistente deve scegliere l’impresa edile di fiducia, che accompagnerà i committenti in tutte le fasi delle opere murarie. Quali sono, di base queste opere e come è possibile scegliere un’impresa affidabile? Ecco un post che spiega quali sono i lavori di base da eseguire, quali caratteristiche deve possedere un’impresa per essere riconosciuta affidabile e altamente professionale.

I lavori indispensabili in fase di ristrutturazione

Chi acquista o dispone di un immobile può scegliere di abitarci fin da subito se la soluzione è ‘a posto’ oppure di ristrutturarlo per renderlo migliore sotto il punto di vista strutturale e più confortevole in termini abitativi. Poniamo il caso di un immobile datato alla fine degli anni ’60, abitazioni che si possono incontrare con frequenza, soprattutto in provincia di Vicenza. I lavori da eseguire possono interessare la suddivisione interna delle pareti, quindi togliere dei muri e alzarne altri, togliere finestre e metterne altre di nuove e con diverse misure, sistemare il tetto o rifarlo di punto in bianco, ma anche risanare la casa al livello di superficie di base. Questi primi lavori permettono di mantenere inalterata la struttura, ma la ristrutturazione può anche ‘sconvolgere’ l’aspetto della casa e quindi prevedere l‘abbattimento di muri portanti per costruire dei piani aggiuntivi, se permesso, oppure per variare la forma e le dimensioni globali dell’abitato.

L'impresa edile nella ristrutturazione

Come scegliere la migliore impresa edile nella ristrutturazione?

Come scegliere l’impresa edile nella ristrutturazione?

Una fase molto importante durante una ristrutturazione è il momento in cui si sceglie l’impresa edile alla quale assegnare la realizzazione dei lavori. In provincia si possono incontrare molte imprese, alcune valide altre meno come in tutti i settori, ma esistono dei metodi per comprendere se l’impresa edile nella ristrutturazione è affidabile, e può quindi offrire delle garanzie in merito che non si limitano ad un volantino pubblicitario o ad un annuncio in un giornale locale.

Sarebbe utile disporre innanzitutto di un capitolato, anche non perfettamente definitivo, con il quale richiedere il preventivo all’impresa edile. In questo modo la lista dei lavori che si devono eseguire permette a chi visiona i lavori di essere il più preciso possibile nel conteggio monetario. Vediamo quindi quali sono i punti importanti nella scelta dell’impresa edile nella ristrutturazione:

  • ‘Verba volant, scripta manent’  ovvero l’importanza della comunicazione scritta: quando si deve scegliere l‘impresa edile nella ristrutturazione è importante scrivere una mail o una lettera con data e specificare in che modo si desiderano ricevere i preventivi. In questo modo tutto può avere una traccia scritta, consultabile da ambo le parti.
  • Individuare ciò che si vuole: tutto si gioca in pochi passi, almeno all’inizio, quindi bisogna presentare i lavori che si vogliono eseguire e l’impresa edile deve offrire un preventivo il più possibile dettagliato. Le risposte devono essere precise e puntuali.
  • Fornirsi di progetti dettagliati: il progetto deve rispettare i codici di costruzione soprattutto riguardo alla normativa sulla sicurezza, per ottenere proposte esatte e complete da parte delle imprese edili.
  • Procurarsi le specifiche tecniche relative alla ristrutturazione: si tratta dell’elenco delle forniture che si desiderano, come ad esempio il tipo di finestre, di pavimento , i materiali ecc. Indicare questo aiuta enormemente l’impresa nel redarre il preventivo, perché in assenza del documento si lascia la scelta della tipologia di finiture all’impresa edile e ciò potrebbe dare vita a fraintendimenti in questa prima fase di contatto.
  • Chiedere che vengano specificate le condizioni generali: i dettagli fanno la differenza e lo fanno anche in fase di preventivo, quindi è ideale richiedere lumi sulle assicurazioni in caso di incidenti, su qual’è l’orario di lavoro, sulle garanzie di qualità, sulla pulizia del cantiere e su tanti altri aspetti che poi possono rappresentare dei costi aggiuntivi.
impresa edile nella ristrutturazione

La scelta dell’impresa edile ella ristrutturazione richiede chiarezza e precisione.

Scelta dell’impresa edile nella ristrutturazione: cosa controllare a priori?

Chi sceglie l‘impresa edile nella ristrutturazione deve innanzitutto controllare che essa sia dotata di partita Iva e di D.U.R.C. il documento unico di regolarità contributiva, che è l’attestazione dell’assolvimento, da parte dell’impresa, degli obblighi legislativi e contrattuali nei confronti di INPS, INAIL e Cassa Edile. Un’impresa edile che ha una certa esperienza merita sempre di essere valutata ed è necessario prestare la massima attenzione ai prezzi troppo bassi, in quanto la verità sta spesso nel mezzo, ovvero un lavoro ben fatto deve essere pagato il giusto per risultare equo e proficuo da ambo le parti. I prezzi troppo bassi possono essere sinonimo di mancanze in termini di materiali o di quant’altro e quindi richiedere di essere pagati il doppio nel futuro.

E’ inoltre possibile richiedere delle referenze edili, ovvero chiedere di visionare dei cantieri oppure di vedere delle referenze di clienti passati e quindi confrontarle. In questo modo è possibile capire come l’impresa edile lavora nella ristrutturazione e quali risultati ha ottenuto finora con il suo lavoro.

Travature in abete naturale posate dall'Impresa Edile Baraldo di Thiene, Vicenza, un ottima impresa edile nella restaurazione di edifici.

Un esempio di travature in abete naturale posate dall’Impresa Edile Baraldo di Thiene, Vicenza, un ottima impresa edile nella restaurazione di edifici.

Impresa edile Baraldo nella ristrutturazione: una scelta di qualità

L’impresa edile Baraldo di Thiene, Vicenza, opera da più di cinquant’anni in campo edile e nel settore delle ristrutturazioni. Si tratta di un’impresa seria e strutturata, che possiede tutte le ‘carte in regola’ per diventare il punto di riferimento nella ristrutturazione dell’immobile. Materiali di altissima qualità, spiegazioni complete e soprattutto un operato attento e accurato danno vita al profilo aziendale, il quale può essere valutato negli edifici costruiti in zona. Richiedere un preventivo all’impresa edile Baraldo nella ristrutturazione è auspicabile, in quanto è possibile visionare il modo di operare, valutare i materiali impiegati e soprattutto contare su professionisti al completo servizio della migliore arte dell’abitare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli Recenti

CALENDARIO DEI POST

luglio: 2018
L M M G V S D
« dic    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Approfondimento: alcuni consigli per scegliere l’impresa edile nella ristruttuarzione

Chi si appresta a ristrutturare un’abitazione esistente deve scegliere l’impresa edile di fiducia, che accompagnerà i committenti in tutte le fasi delle opere murarie. Quali sono, di base queste opere e come è possibile scegliere un’impresa affidabile? Ecco un post che spiega quali sono i lavori di base da eseguire, quali caratteristiche deve possedere un’impresa per essere riconosciuta affidabile e altamente professionale.

I lavori indispensabili in fase di ristrutturazione

Chi acquista o dispone di un immobile può scegliere di abitarci fin da subito se la soluzione è ‘a posto’ oppure di ristrutturarlo per renderlo migliore sotto il punto di vista strutturale e più confortevole in termini abitativi. Poniamo il caso di un immobile datato alla fine degli anni ’60, abitazioni che si possono incontrare con frequenza, soprattutto in provincia di Vicenza. I lavori da eseguire possono interessare la suddivisione interna delle pareti, quindi togliere dei muri e alzarne altri, togliere finestre e metterne altre di nuove e con diverse misure, sistemare il tetto o rifarlo di punto in bianco, ma anche risanare la casa al livello di superficie di base. Questi primi lavori permettono di mantenere inalterata la struttura, ma la ristrutturazione può anche ‘sconvolgere’ l’aspetto della casa e quindi prevedere l‘abbattimento di muri portanti per costruire dei piani aggiuntivi, se permesso, oppure per variare la forma e le dimensioni globali dell’abitato.

L'impresa edile nella ristrutturazione

Come scegliere la migliore impresa edile nella ristrutturazione?

Come scegliere l’impresa edile nella ristrutturazione?

Una fase molto importante durante una ristrutturazione è il momento in cui si sceglie l’impresa edile alla quale assegnare la realizzazione dei lavori. In provincia si possono incontrare molte imprese, alcune valide altre meno come in tutti i settori, ma esistono dei metodi per comprendere se l’impresa edile nella ristrutturazione è affidabile, e può quindi offrire delle garanzie in merito che non si limitano ad un volantino pubblicitario o ad un annuncio in un giornale locale.

Sarebbe utile disporre innanzitutto di un capitolato, anche non perfettamente definitivo, con il quale richiedere il preventivo all’impresa edile. In questo modo la lista dei lavori che si devono eseguire permette a chi visiona i lavori di essere il più preciso possibile nel conteggio monetario. Vediamo quindi quali sono i punti importanti nella scelta dell’impresa edile nella ristrutturazione:

  • ‘Verba volant, scripta manent’  ovvero l’importanza della comunicazione scritta: quando si deve scegliere l‘impresa edile nella ristrutturazione è importante scrivere una mail o una lettera con data e specificare in che modo si desiderano ricevere i preventivi. In questo modo tutto può avere una traccia scritta, consultabile da ambo le parti.
  • Individuare ciò che si vuole: tutto si gioca in pochi passi, almeno all’inizio, quindi bisogna presentare i lavori che si vogliono eseguire e l’impresa edile deve offrire un preventivo il più possibile dettagliato. Le risposte devono essere precise e puntuali.
  • Fornirsi di progetti dettagliati: il progetto deve rispettare i codici di costruzione soprattutto riguardo alla normativa sulla sicurezza, per ottenere proposte esatte e complete da parte delle imprese edili.
  • Procurarsi le specifiche tecniche relative alla ristrutturazione: si tratta dell’elenco delle forniture che si desiderano, come ad esempio il tipo di finestre, di pavimento , i materiali ecc. Indicare questo aiuta enormemente l’impresa nel redarre il preventivo, perché in assenza del documento si lascia la scelta della tipologia di finiture all’impresa edile e ciò potrebbe dare vita a fraintendimenti in questa prima fase di contatto.
  • Chiedere che vengano specificate le condizioni generali: i dettagli fanno la differenza e lo fanno anche in fase di preventivo, quindi è ideale richiedere lumi sulle assicurazioni in caso di incidenti, su qual’è l’orario di lavoro, sulle garanzie di qualità, sulla pulizia del cantiere e su tanti altri aspetti che poi possono rappresentare dei costi aggiuntivi.
impresa edile nella ristrutturazione

La scelta dell’impresa edile ella ristrutturazione richiede chiarezza e precisione.

Scelta dell’impresa edile nella ristrutturazione: cosa controllare a priori?

Chi sceglie l‘impresa edile nella ristrutturazione deve innanzitutto controllare che essa sia dotata di partita Iva e di D.U.R.C. il documento unico di regolarità contributiva, che è l’attestazione dell’assolvimento, da parte dell’impresa, degli obblighi legislativi e contrattuali nei confronti di INPS, INAIL e Cassa Edile. Un’impresa edile che ha una certa esperienza merita sempre di essere valutata ed è necessario prestare la massima attenzione ai prezzi troppo bassi, in quanto la verità sta spesso nel mezzo, ovvero un lavoro ben fatto deve essere pagato il giusto per risultare equo e proficuo da ambo le parti. I prezzi troppo bassi possono essere sinonimo di mancanze in termini di materiali o di quant’altro e quindi richiedere di essere pagati il doppio nel futuro.

E’ inoltre possibile richiedere delle referenze edili, ovvero chiedere di visionare dei cantieri oppure di vedere delle referenze di clienti passati e quindi confrontarle. In questo modo è possibile capire come l’impresa edile lavora nella ristrutturazione e quali risultati ha ottenuto finora con il suo lavoro.

Travature in abete naturale posate dall'Impresa Edile Baraldo di Thiene, Vicenza, un ottima impresa edile nella restaurazione di edifici.

Un esempio di travature in abete naturale posate dall’Impresa Edile Baraldo di Thiene, Vicenza, un ottima impresa edile nella restaurazione di edifici.

Impresa edile Baraldo nella ristrutturazione: una scelta di qualità

L’impresa edile Baraldo di Thiene, Vicenza, opera da più di cinquant’anni in campo edile e nel settore delle ristrutturazioni. Si tratta di un’impresa seria e strutturata, che possiede tutte le ‘carte in regola’ per diventare il punto di riferimento nella ristrutturazione dell’immobile. Materiali di altissima qualità, spiegazioni complete e soprattutto un operato attento e accurato danno vita al profilo aziendale, il quale può essere valutato negli edifici costruiti in zona. Richiedere un preventivo all’impresa edile Baraldo nella ristrutturazione è auspicabile, in quanto è possibile visionare il modo di operare, valutare i materiali impiegati e soprattutto contare su professionisti al completo servizio della migliore arte dell’abitare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli Recenti

CALENDARIO DEI POST

luglio: 2018
L M M G V S D
« dic    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031