Bonus edilizia 2017: le conferme

bonus edilizia 2017

Con la legge di bilancio, il governo ha prorogato per il 2017 il bonus edilizio e gli incentivi che interessano il risparmio energetico. Non cambiano le cifre percentuali di detrazione, che ammontano al 50% su tetto massimo di 96mila euro per singola unità immobiliare e del 65% per le opere che hanno la vocazione di salvaguardia energetica. Per entrambi i bonus la ripartizione è di dieci anni.

Bonus edilizia 2017 le agevolazioni fiscali

Le spese che sono oggetto di agevolazione si riferiscono agli interventi di manutenzione straordinaria, nonché al restauro e al risanamento di tipologia conservativa. Compresa anche la ristrutturazione edilizia per le unità residenziali e per le loro pertinenze e i lavori effettuati nelle aree condominiali. Secondo la normativa, possono beneficiare dei bonus edilizia 2017:

  • la ricostruzione o il ripristino degli immobili che hanno subito danni per ragioni calamitose se è stato dichiarato lo stato di emergenza nell’area di riferimento;
  • l’eliminazione delle barriere architettoniche;
  • la realizzazione delle autorimesse o dei posti auto di pertinenza all’immobile;
  • il contenimento dell’inquinamento acustico e il cablaggio degli edifici, quindi la bonifica dell’amianti e l’adozione delle misure antisismiche
  • la prevenzione del rischio di atti illeciti;

Bonus edilizia 2017 e detrazioni per il risparmio energetico

La proroga del bonus edilizio 2017 interessa la detrazione dell’Irperf e dell’Ires nella percentuale del 65% sui seguenti interventi:

  • la riqualificazione globale degli edifici esistenti;
  • gli interventi effettuati sulle strutture opache verticali e orizzontali;
  • la sostituzione, anche parziale, degli impianti di riscaldamento con caldaie a condensazione e l’introduzione delle pompe di calore ad alta efficienza o degli impianti geotermici che dimostrano di possedere caratteristiche di bassa entalpia;
  • la sostituzione o la modifica di serramenti e infissi con vocazione di risparmio energetico;
  • l’installazione di pannelli solari termici eseguita i fini della produzione di acqua calda sanitaria;
  • l’installazione di sistemi di domotica, quindi di dispositivi multimediali atti al controllo degli impianti di riscaldamento o climatizzazione;
  • la sostituzione degli scaldacqua tradizionali con sistemi alimentati a pompa di calore e destinati alla produzione dell’acqua calda sanitaria;
  • la sostituzione, anche parziale, degli impianti di riscaldamento con sistemi dotati di generatori a biomassa.

Per informazione dettagliate vi invitiamo a contattare l’ufficio tecnico dell’Impresa Edile Baraldo di Thiene in merito alle caratteristiche del bonus edilizia 2017 e delle applicazioni in fase di costruzione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli Recenti

CALENDARIO DEI POST

agosto: 2018
L M M G V S D
« dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Bonus edilizia 2017: le conferme

bonus edilizia 2017

Con la legge di bilancio, il governo ha prorogato per il 2017 il bonus edilizio e gli incentivi che interessano il risparmio energetico. Non cambiano le cifre percentuali di detrazione, che ammontano al 50% su tetto massimo di 96mila euro per singola unità immobiliare e del 65% per le opere che hanno la vocazione di salvaguardia energetica. Per entrambi i bonus la ripartizione è di dieci anni.

Bonus edilizia 2017 le agevolazioni fiscali

Le spese che sono oggetto di agevolazione si riferiscono agli interventi di manutenzione straordinaria, nonché al restauro e al risanamento di tipologia conservativa. Compresa anche la ristrutturazione edilizia per le unità residenziali e per le loro pertinenze e i lavori effettuati nelle aree condominiali. Secondo la normativa, possono beneficiare dei bonus edilizia 2017:

  • la ricostruzione o il ripristino degli immobili che hanno subito danni per ragioni calamitose se è stato dichiarato lo stato di emergenza nell’area di riferimento;
  • l’eliminazione delle barriere architettoniche;
  • la realizzazione delle autorimesse o dei posti auto di pertinenza all’immobile;
  • il contenimento dell’inquinamento acustico e il cablaggio degli edifici, quindi la bonifica dell’amianti e l’adozione delle misure antisismiche
  • la prevenzione del rischio di atti illeciti;

Bonus edilizia 2017 e detrazioni per il risparmio energetico

La proroga del bonus edilizio 2017 interessa la detrazione dell’Irperf e dell’Ires nella percentuale del 65% sui seguenti interventi:

  • la riqualificazione globale degli edifici esistenti;
  • gli interventi effettuati sulle strutture opache verticali e orizzontali;
  • la sostituzione, anche parziale, degli impianti di riscaldamento con caldaie a condensazione e l’introduzione delle pompe di calore ad alta efficienza o degli impianti geotermici che dimostrano di possedere caratteristiche di bassa entalpia;
  • la sostituzione o la modifica di serramenti e infissi con vocazione di risparmio energetico;
  • l’installazione di pannelli solari termici eseguita i fini della produzione di acqua calda sanitaria;
  • l’installazione di sistemi di domotica, quindi di dispositivi multimediali atti al controllo degli impianti di riscaldamento o climatizzazione;
  • la sostituzione degli scaldacqua tradizionali con sistemi alimentati a pompa di calore e destinati alla produzione dell’acqua calda sanitaria;
  • la sostituzione, anche parziale, degli impianti di riscaldamento con sistemi dotati di generatori a biomassa.

Per informazione dettagliate vi invitiamo a contattare l’ufficio tecnico dell’Impresa Edile Baraldo di Thiene in merito alle caratteristiche del bonus edilizia 2017 e delle applicazioni in fase di costruzione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli Recenti

CALENDARIO DEI POST

agosto: 2018
L M M G V S D
« dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031