Etichette energetiche: cosa cambia a Settembre

Dal futuro 26 settembre 2015 entrerà in vigore in Europa una normativa che modifica l’etichettatura energetica, le misure di ecodesign dei prodotti di climatizzazione invernale e degli scaldacqua che raggiungono una certa potenza. Si tratta di una vera e propria rivoluzione del settore che interessa i sistemi di riscaldamento e di refrigerazione, in quanto i consumatori potranno contare su etichette infinitamente più chiare e quindi eseguire acquisti votati al risparmio e alla salvaguardia delle risorse monetarie.

Etichette energetiche: cosa dice il regolamento?

L’etichettatura sarà disciplinata da 4 regolamenti dell’Unione europea (811/2013/Ue; 812/2013/Ue; 813/2013/Ue; 814/2013/Ue), e la norma interesserà nello specifico

  • caldaie,
  • pompe di calore,
  • impianti di cogenerazione e scaldacqua tradizionali,
  • solari
  • impianti a pompa di calore.

Ognuno di questi sistemi dovrà essere accompagnato da un’etichetta energetica che indica chiaramente quali sono le prestazioni degli apparecchi, nonché l’efficienza energetica stagionale e le emissioni, la potenza sonora e le informazioni tecniche aggiuntive. Si tratta di informazioni basilari che però al momento mancano e che vengono solamente indicate nei manuali tecnici e non di tutte le case produttrici

Cosa cambia con le etichette energetiche?

Di base ogni prodotto dovrà essere accompagnato da una nuova etichetta sulla quale verrà riportato in modo chiaro

  • le caratteristiche di efficienza,
  • la potenza sonora
  • altri parametri di confronto.

L’etichetta dovrà essere esposta in modo chiaro sia nei punti vendita fisici che on line, nei materiali pubblicitari e nei listini, nonché in tutte le offerte commerciali relative ai prodotti di questa tipologia. In questo modo i consumatori possono essere informati sia sulle caratteristiche energetiche degli elementi esposti che sull’effettivo risparmio che possono ottenere equiparando i consumi attuali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli Recenti

CALENDARIO DEI POST

dicembre: 2021
L M M G V S D
« dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Etichette energetiche: cosa cambia a Settembre

Dal futuro 26 settembre 2015 entrerà in vigore in Europa una normativa che modifica l’etichettatura energetica, le misure di ecodesign dei prodotti di climatizzazione invernale e degli scaldacqua che raggiungono una certa potenza. Si tratta di una vera e propria rivoluzione del settore che interessa i sistemi di riscaldamento e di refrigerazione, in quanto i consumatori potranno contare su etichette infinitamente più chiare e quindi eseguire acquisti votati al risparmio e alla salvaguardia delle risorse monetarie.

Etichette energetiche: cosa dice il regolamento?

L’etichettatura sarà disciplinata da 4 regolamenti dell’Unione europea (811/2013/Ue; 812/2013/Ue; 813/2013/Ue; 814/2013/Ue), e la norma interesserà nello specifico

  • caldaie,
  • pompe di calore,
  • impianti di cogenerazione e scaldacqua tradizionali,
  • solari
  • impianti a pompa di calore.

Ognuno di questi sistemi dovrà essere accompagnato da un’etichetta energetica che indica chiaramente quali sono le prestazioni degli apparecchi, nonché l’efficienza energetica stagionale e le emissioni, la potenza sonora e le informazioni tecniche aggiuntive. Si tratta di informazioni basilari che però al momento mancano e che vengono solamente indicate nei manuali tecnici e non di tutte le case produttrici

Cosa cambia con le etichette energetiche?

Di base ogni prodotto dovrà essere accompagnato da una nuova etichetta sulla quale verrà riportato in modo chiaro

  • le caratteristiche di efficienza,
  • la potenza sonora
  • altri parametri di confronto.

L’etichetta dovrà essere esposta in modo chiaro sia nei punti vendita fisici che on line, nei materiali pubblicitari e nei listini, nonché in tutte le offerte commerciali relative ai prodotti di questa tipologia. In questo modo i consumatori possono essere informati sia sulle caratteristiche energetiche degli elementi esposti che sull’effettivo risparmio che possono ottenere equiparando i consumi attuali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli Recenti

CALENDARIO DEI POST

dicembre: 2021
L M M G V S D
« dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031