Quanto costano le spese tecniche

quanto costano le spese tecniche

Oggi apriamo con un post molto complesso, il primo di una serie che si propone di affrontare le tematiche relative alla costruzione degli edifici, alla ristrutturazione all’ampliamento. Abbiamo scelto di aprire una piccola parentesi e di cercare di valutare quanto costano le spese tecniche. Si tratta di un argomento molto discusso in rete, che merita di essere approfondito perché può decisamente ‘sconvolgere’ le previsioni di chi si sta apprestando a lavorare sugli immobili.

Quanto costano le spese tecniche: cosa dicono le istituzioni

E’ interessante notare che un pdf pubblicato dallo IUAV di Venezia, università che forma gli architetti del domani, mostra con chiarezza e accuratezza come è possibile calcolare la portata delle spese tecniche e anche quali sono le formule che servono in fase di conteggio.

Nella pratica, vi sono voci contrastanti che parlano di ‘percentuale’ da calcolare sull’ammontare complessivo dei lavori. Se si ipotizza un costo di costruzione di una casa ‘finita’ di 1500 euro al metro quadro e una superficie di 100 mq, il costo complessivo può essere di 150.000 euro. Le spese, secondo quanto stimato dal comune dire si aggirano al 10% dell’importo complessivo. Andremmo, quindi, ad un 15.000.

Quanto costano le spese tecniche cosa dice la realtà dei fatti

La realtà è completamente diversa e lo sanno bene le persone che hanno avuto esperienza in merito. Per comprendere quanto costano le spese tecniche è importante valutare voce per voce, perché tante sono le varianti che entrano in gioco in ogni singolo caso. Un esempio lampante può essere la necessità di richiedere la sistemazione del catasto e dell’urbanistica, compiti molto delicati ma che sono indispensabili, perché senza di essi non si può nemmeno iniziare a progettare. A seconda dei casi, assolvere a queste due fasi iniziali può avere un costo di 5.000 euro e più, quindi siamo abbondantemente sopra al preventivo teorico iniziale.

Questo post desidera aprire una strada e affrontare un tema molto delicato, ma che merita di essere conosciuto da chi si appresta a costruire, ampliare o ristrutturare casa. Tratteremo argomenti vari, analizzando le varie voci che compongono i preventivi dei costi tecnici, dalla progettazione alla direzione lavori, dalla sicurezza agli oneri fissi, in un viaggio che ci permetterà di vederci un po’ più chiaro nell’universo dell’edilizia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli Recenti

CALENDARIO DEI POST

giugno: 2018
L M M G V S D
« dic    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
Quanto costano le spese tecniche

quanto costano le spese tecniche

Oggi apriamo con un post molto complesso, il primo di una serie che si propone di affrontare le tematiche relative alla costruzione degli edifici, alla ristrutturazione all’ampliamento. Abbiamo scelto di aprire una piccola parentesi e di cercare di valutare quanto costano le spese tecniche. Si tratta di un argomento molto discusso in rete, che merita di essere approfondito perché può decisamente ‘sconvolgere’ le previsioni di chi si sta apprestando a lavorare sugli immobili.

Quanto costano le spese tecniche: cosa dicono le istituzioni

E’ interessante notare che un pdf pubblicato dallo IUAV di Venezia, università che forma gli architetti del domani, mostra con chiarezza e accuratezza come è possibile calcolare la portata delle spese tecniche e anche quali sono le formule che servono in fase di conteggio.

Nella pratica, vi sono voci contrastanti che parlano di ‘percentuale’ da calcolare sull’ammontare complessivo dei lavori. Se si ipotizza un costo di costruzione di una casa ‘finita’ di 1500 euro al metro quadro e una superficie di 100 mq, il costo complessivo può essere di 150.000 euro. Le spese, secondo quanto stimato dal comune dire si aggirano al 10% dell’importo complessivo. Andremmo, quindi, ad un 15.000.

Quanto costano le spese tecniche cosa dice la realtà dei fatti

La realtà è completamente diversa e lo sanno bene le persone che hanno avuto esperienza in merito. Per comprendere quanto costano le spese tecniche è importante valutare voce per voce, perché tante sono le varianti che entrano in gioco in ogni singolo caso. Un esempio lampante può essere la necessità di richiedere la sistemazione del catasto e dell’urbanistica, compiti molto delicati ma che sono indispensabili, perché senza di essi non si può nemmeno iniziare a progettare. A seconda dei casi, assolvere a queste due fasi iniziali può avere un costo di 5.000 euro e più, quindi siamo abbondantemente sopra al preventivo teorico iniziale.

Questo post desidera aprire una strada e affrontare un tema molto delicato, ma che merita di essere conosciuto da chi si appresta a costruire, ampliare o ristrutturare casa. Tratteremo argomenti vari, analizzando le varie voci che compongono i preventivi dei costi tecnici, dalla progettazione alla direzione lavori, dalla sicurezza agli oneri fissi, in un viaggio che ci permetterà di vederci un po’ più chiaro nell’universo dell’edilizia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli Recenti

CALENDARIO DEI POST

giugno: 2018
L M M G V S D
« dic    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930