UNO SGUARDO ALLA PASSIVE HOUSE

Druck

Negli ultimi tempi si sente parlare di Passive House, ma poche sono le informazioni chiare in merito. Il termine ‘Casa Passiva’ si riconduce a concetti di sostenibilità e ne rappresenta la forma più sofisticata. Nella realtà, Passive House Institute Italia (PHI Italia) è un istituto indipendente non a scopo di lucro, che opera nei settori:

– Case Passive

– NZEB (near zero energy building)

– case Energy Plus

edifici ad altissima efficienza energetica.

LE ORIGINI DELL’ISITUTO

Le origini dell’istituto vanno ricercate nel centro di eccellenza di fisica edile TBZ, diretto da Günther Gantioler, il quale opera da oltre dieci anni nel settore. La nascita dell’istituto come lo conosciamo oggigiorno deriva da scelte aziendali lungimiranti e votate a soddisfare il crescente mercato delle case passive. Al fine di rispondere in modo completo alla crescente domanda di edifici che rispondano alle caratteristiche passive, il centro TBZ ha infatti scelto di dedicare un’apposita struttura a questo settore, separando le attività aziendali originarie e concentrando quindi in modo più professionale le competenze e le energie delle risorse lavorative.

IL CONCETTO DI REGIONALITA’

Il Passive House Institute Italia è un istituto italiano che si occupa di analizzare l’universo delle case passive in modo completo, iniziando dalla regionalità che interessa ogni costruzione. Ogni casa passiva risponde, infatti, a criteri di costruzione diversi, i quali sono spesso determinati dal fattore ambientale di inserimento. Possiamo ben comprendere che il territorio dell’alto Adige si differenzia enormemente dal centro e dal sud dell’Italia, per cui la nascita di un organismo che potesse agire su questo fronte si prospettava come doverosa quanto necessaria.

LA MISSION DI PASSIVE HOUSE

Neutralità, etica e competenza sono i pilastri sui quali si fonda l’istituto e la sua mission si basa sulla continua ricerca di metodologie pratiche rivolte alla progettazione e alle fasi di cantiere. L’azienda Baraldo conosce l’importanza e l’innovazione che questo istituto rappresenta e propone all’interno delle sue competenze la possibilità di generare edifici certificati Passive House. Questa offerta si sposa con la crescente domanda di abitazioni che rispondano a tali criteri, in un’ottica di salvaguardia delle risorse naturali e di auto approvvigionamento delle risorse sicuramente ricca di interesse.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli Recenti

CALENDARIO DEI POST

febbraio: 2018
L M M G V S D
« dic    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728  
UNO SGUARDO ALLA PASSIVE HOUSE

Druck

Negli ultimi tempi si sente parlare di Passive House, ma poche sono le informazioni chiare in merito. Il termine ‘Casa Passiva’ si riconduce a concetti di sostenibilità e ne rappresenta la forma più sofisticata. Nella realtà, Passive House Institute Italia (PHI Italia) è un istituto indipendente non a scopo di lucro, che opera nei settori:

– Case Passive

– NZEB (near zero energy building)

– case Energy Plus

edifici ad altissima efficienza energetica.

LE ORIGINI DELL’ISITUTO

Le origini dell’istituto vanno ricercate nel centro di eccellenza di fisica edile TBZ, diretto da Günther Gantioler, il quale opera da oltre dieci anni nel settore. La nascita dell’istituto come lo conosciamo oggigiorno deriva da scelte aziendali lungimiranti e votate a soddisfare il crescente mercato delle case passive. Al fine di rispondere in modo completo alla crescente domanda di edifici che rispondano alle caratteristiche passive, il centro TBZ ha infatti scelto di dedicare un’apposita struttura a questo settore, separando le attività aziendali originarie e concentrando quindi in modo più professionale le competenze e le energie delle risorse lavorative.

IL CONCETTO DI REGIONALITA’

Il Passive House Institute Italia è un istituto italiano che si occupa di analizzare l’universo delle case passive in modo completo, iniziando dalla regionalità che interessa ogni costruzione. Ogni casa passiva risponde, infatti, a criteri di costruzione diversi, i quali sono spesso determinati dal fattore ambientale di inserimento. Possiamo ben comprendere che il territorio dell’alto Adige si differenzia enormemente dal centro e dal sud dell’Italia, per cui la nascita di un organismo che potesse agire su questo fronte si prospettava come doverosa quanto necessaria.

LA MISSION DI PASSIVE HOUSE

Neutralità, etica e competenza sono i pilastri sui quali si fonda l’istituto e la sua mission si basa sulla continua ricerca di metodologie pratiche rivolte alla progettazione e alle fasi di cantiere. L’azienda Baraldo conosce l’importanza e l’innovazione che questo istituto rappresenta e propone all’interno delle sue competenze la possibilità di generare edifici certificati Passive House. Questa offerta si sposa con la crescente domanda di abitazioni che rispondano a tali criteri, in un’ottica di salvaguardia delle risorse naturali e di auto approvvigionamento delle risorse sicuramente ricca di interesse.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli Recenti

CALENDARIO DEI POST

febbraio: 2018
L M M G V S D
« dic    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728