Una casa connessa è una casa che piace
Casa connessa

Una casa connessa è una casa che sa regalare sicurezza e risparmio energetico.

Il blog dell’Impresa edile Baraldo di Thiene, Vicenza, desidera diventare un punto d riferimento per chi ricerca innovazione, per chi ricerca conoscenza sui materiali e sulle tecniche di costruzioni operate dalla ditta. Per venire incontro al numero crescente di lettori e alle loro esigenze in fatto di conoscenza, è stata introdotta la sezione IDEE e ISPIRAZIONI, che si occupa di trattare temi più leggeri, di portare alla luce le ultime novità del settore non solo legate all’edilizia pura ma a tutto ciò che concerne il favoloso mondo della casa.

Alla luce di queste considerazioni, è importante notare che le richieste più attuali in merito di abitazione guardano alla connessione come caratteristica che un’abitazione deve possedere. In questo caso, la connessione si avvicina alla domotica, ovvero alla scienza che si occupa di gestore ogni settore della casa connessa a distanza, rendendo efficiente l’arte dell’abitare e promuovendo un consumo sostenibile delle risorse presenti. Si tratta di un ‘Internet of Things’, ovvero di un uso della rete diverso e alternativo, che mira  a rendere ogni operazione relativa alla gestione più facile, veloce e controllata.

Proprio questa tematica è stata discussa e promossa all’ultima edizione 2015 del Mobile World Congress di Barcellona, un evento che interessa la casa sotto ogni sua sfumatura. Ecco che la crescente attenzione per questo settore porta non solo i progettisti, ma anche i costruttori ad interrogarsi su come sarà la casa del futuro, su quali saranno le caratteristiche che non potranno proprio mancare e sulla scelta delle sezioni strutturali. E’, infatti, doveroso pensare che la concezione di una casa connessa parte dalle sue fondamenta, perché il tutto è votato a rendere alta la qualità di chi la abita in ogni momento.

In altri termini, si tratta di scelte che affiancano al concetto di casa connessa la necessità che la sua struttura sia forte e sostenibile, che le scelte dei materiali siano portate avanti con lungimiranza e che ogni aspetto relativo alla costruzione sia seguito nei minimi dettagli. Grazie alla presenza di una base altamente efficiente è possibile mutare la concezione della casa da tradizionale a connessa, ovvero gli abitanti possono finalmente contare su una casa che si serve della domotica e dei più rivoluzionari sistemi di gestione per essere funzionale, comoda e reattiva ad ogni necessità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli Recenti

CALENDARIO DEI POST

giugno: 2019
L M M G V S D
« dic    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Una casa connessa è una casa che piace
Casa connessa

Una casa connessa è una casa che sa regalare sicurezza e risparmio energetico.

Il blog dell’Impresa edile Baraldo di Thiene, Vicenza, desidera diventare un punto d riferimento per chi ricerca innovazione, per chi ricerca conoscenza sui materiali e sulle tecniche di costruzioni operate dalla ditta. Per venire incontro al numero crescente di lettori e alle loro esigenze in fatto di conoscenza, è stata introdotta la sezione IDEE e ISPIRAZIONI, che si occupa di trattare temi più leggeri, di portare alla luce le ultime novità del settore non solo legate all’edilizia pura ma a tutto ciò che concerne il favoloso mondo della casa.

Alla luce di queste considerazioni, è importante notare che le richieste più attuali in merito di abitazione guardano alla connessione come caratteristica che un’abitazione deve possedere. In questo caso, la connessione si avvicina alla domotica, ovvero alla scienza che si occupa di gestore ogni settore della casa connessa a distanza, rendendo efficiente l’arte dell’abitare e promuovendo un consumo sostenibile delle risorse presenti. Si tratta di un ‘Internet of Things’, ovvero di un uso della rete diverso e alternativo, che mira  a rendere ogni operazione relativa alla gestione più facile, veloce e controllata.

Proprio questa tematica è stata discussa e promossa all’ultima edizione 2015 del Mobile World Congress di Barcellona, un evento che interessa la casa sotto ogni sua sfumatura. Ecco che la crescente attenzione per questo settore porta non solo i progettisti, ma anche i costruttori ad interrogarsi su come sarà la casa del futuro, su quali saranno le caratteristiche che non potranno proprio mancare e sulla scelta delle sezioni strutturali. E’, infatti, doveroso pensare che la concezione di una casa connessa parte dalle sue fondamenta, perché il tutto è votato a rendere alta la qualità di chi la abita in ogni momento.

In altri termini, si tratta di scelte che affiancano al concetto di casa connessa la necessità che la sua struttura sia forte e sostenibile, che le scelte dei materiali siano portate avanti con lungimiranza e che ogni aspetto relativo alla costruzione sia seguito nei minimi dettagli. Grazie alla presenza di una base altamente efficiente è possibile mutare la concezione della casa da tradizionale a connessa, ovvero gli abitanti possono finalmente contare su una casa che si serve della domotica e dei più rivoluzionari sistemi di gestione per essere funzionale, comoda e reattiva ad ogni necessità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli Recenti

CALENDARIO DEI POST

giugno: 2019
L M M G V S D
« dic    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930